Il Sentiero dei Principi a piedi dalla Sacra alla Mortera

Il Sentiero dei Principi a piedi - Val Susa Turismo

Il Sentiero dei Principi a piedi - Val Susa Turismo

Oggi facciamo un’escursione al Sentiero dei Principi.

Ci facciamo accompagnare da Paola Bergeretti che insieme ai suoi amici ha fatto il tour del Sentiero dei Principi in Val Susa dalla Sacra di San Michele alla borgata Mortera di Avigliana.

Dal parcheggio della Sacra di San Michele, al colle della croce nera; si prende un sentiero che passa davanti all’agriturismo dei Canonici, da lì si segue un sentiero che in principio è una strada molto larga.

Si arriva dopo una 20na di minuti alle Prese dei Rossi, a quel punto si possono prendere diversi sentieri, noi abbiamo preso quello più a destra che porta al monte Ciabergia.

Da quel punto abbiamo seguito un sentiero molto ben tracciato il numero 451 , con punti davvero molto molto panoramici e siamo arrivati fino alla Certosa 1515 alla Mortera.

Variante: Da Giaveno alla Sacra, passando dalla Mortera

Per i più allenati ecco l’escursione dalla borgata Sala di Giaveno alla Sacra di San Michele:

  •  Luogo di partenza e arrivo: Frazione di Sala
  • Difficoltà dell’escursionismo: E
  • Dislivello: 526 m
  • Distanza: 16,5 km
  • Tempo di percorrenza: 3h45
  • Altezza massima: 1013 m
  • Altezza minima: 521 m

Per raggiungere la Sacra di San Michele partendo dalla frazione Sala (di Giaveno), si percorre la strada della Gran Turna e si segue il sentiero dei Principi che passa in mezzo un bosco con un sentiero ben tracciato.

Il sentiero sbuca sulla strada della Mortera e si riprende dietro il ristorante l’Osteria del Pellegrino della Mortera. Superato il primo tratto che passa in mezzo ad alcune case si può già ammirare un bellissimo paesaggio sui laghi di Avigliana.

Il sentiero sale dolcemente fino alle case Pogolotti (695 m). Dopodiché la via presenta alcuni tratti con un dislivello maggiore, il sentiero rimane comunque molto largo.

Arrivati al colletto d’Ancoccia ci si trova di fronte all’imponente Sacra di San Michele. Sono presenti alcune panchine e tavoli per una piacevole breve sosta di fronte ad un panorama sulla Sacra mozzafiato.

Il sentiero termina al colle della Croce Nera, dove c’è il parcheggio prima di raggiungere la Sacra di San Michele.

Per non ritornare sulla stessa via ma fare un anello, sulla sinistra si sale lungo la strada asfaltata, fino al Colle Braida e si scende lungo questa strada passando per il Comune di Valgioie per raggiungere la frazione Sala. Il sentiero in mezzo al bosco di pini è molto suggestivo e può essere percorso con scarponi o ciaspole.

Un percorso da poter fare tutto l’anno.

Noi l’abbiamo percorso anche in autunno e in estate ed è ugualmente molto piacevole.