Le ricette della Val Susa: Lo stufato alla giaglionese

Lo stufato alla giaglionese - Val Susa

Lo stufato alla giaglionese - Val Susa

 

Oggi vogliamo stuzzicarvi l’appetito con un secondo piatto tipico del paese di Giaglione, in Val Susa, a base di costine di maiale e fagioli, lo stufato alla giaglionese, tratta dal libro dal Ricettario Pellegrino di Andrea Vismara.

Parlando con la nostra ambassador Serena della ricetta, ci ha confermato che come al solito in cucina è vero tutto ed il contrario di tutto raccontandomi la sua variante di famiglia:

Sia mia suocera che mia mamma

facevano lo stufa’ con cotenne

 

 

La ricetta dello stufato alla giaglionese

Infgredienti per 6 persone

  • 300 gr di fagioli secchi borlotti
  • 1 kg costine di maiale a pezzi corti
  • 300 gr di patate
  • 1 cipolla
  • 1 lt circa di brodo
  • burro
  • aglio
  • rosmarino
  • lauro
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • se gradite: 2 o 3 foglie di cavolo

Preparazione

La sera precedente mettere in ammollo i fagioli in acqua e sale.
Porre le costine in una terrina a marinare con sale, aglio a pezzetti, rosmarino, lauro e una bella grattata di noce moscata e pepe.
Il giorno seguente soffriggere in un tegame con una noce di burro la cipolla tritata, aggiungere le costine con tutti i gusti e far rosolare fino a quanto il tutto ha preso colore.
Aggiungere il brodo e far cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti, unire i fagioli scolati e le patate tagliate a tocchetti.
Coprire e far cuocere ancora per 45 minuti, sempre a fuoco lento, se necessario aggiungere brodo.
A chi piace, quando si aggiungono i fagioli, unire il cavolo tagliato fine.

Questo piatto può essere accompagnato ad un buon piatto di polenta calda.

Tempo di preparazione: 1 ora circa più 12 ore di ammollo e marinatura

Difficoltà: Facile

Potrebbe interessarti anche: