Cosa fare in Val Susa per San Valentino?

Cosa fare per San Valentino in Val Susa?

Cosa fare per San Valentino in Val Susa?

Volete fare una sorpresa romantica e diversa per San Valentino? Volete conquistare il vostro amore che avete sempre sognato? Vi aiutiamo noi con alcune idee romantiche per passare il periodo degli innamorati in Val di Susa.

Siamo certi che troverete quello che state cercando per fare una bellissima sorpresa al vostro partner tra le montagne della Val Susa

  • Baciarsi passeggiando tra le rive del Lago di Avigliana

Lago di Avigliana - romanticismo in Val Susa
Fonte foto IG danicanci_

È uno dei luoghi più romantici della bassa Val di Susa! Siamo nel Parco Naturale dei Laghi di Avigliana. Istituito nel 1980, è situato allo sbocco della Valle di Susa, ai piedi del Monte Pirchiriano su cui sorge l’antica abbazia della Sacra di San Michele, in una caratteristica zona dell’anfiteatro morenico di Rivoli-Avigliana, distante poco più di 20 chilometri da Torino. Fa parte dell’ ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie

Per completare la romantica visita vi consigliamo di immergervi nel  borgo storico di Avigliana, bandiera arancione dei Touring Club arrivando fino ai resti del castello!

 

>> Scopri i parchi e le riserve in Val Susa con #valsusaexperience <<

Cosa vedere ad Avigliana. Lago, borgo e castello
Fonte foto Instaram: littlelordf, ri.fa.77sandro.dr
  • Aspettare il tramonto in punta della Sacra di San Michele coccolati da un caldo abbraccio

Che sensibilità il sole: arrossire tutte le sere al momento di tramontare.

Camminare abbracciati è un gesto semplice che evoca protezione, fiducia e serenità. Perché non passare un San Valentino con il cuore traboccante di queste emozioni aspettando il tramonto dalla Sascra di San Michele?

L’antica abbazia è un complesso architettonico che s’innalza sul monte Pirchiriano, fondata del 987 e dedicata al culto dell’Arcangelo Michele. La sua posizione a metà strada tra il celebre Mont Saint Michel in Francia e S.Michele del Gargano la fanno diventare uno dei luoghi di pellegrinaggio più noti in tutta Europa.

>> Scopri le chiese e abbazie in ValSusa <<

Veri e propri gioielli di architettura e arte religiosa, rinomati a livello europeo.

Foto IG di franci.dalessio
  • Trascorrere una serata (e una notte) romantica gustando i prodotti della Val Susa 

L’amore passa anche dalla gola… Trascorri nei ristoranti della Val Susa il momento più romantico dell’anno!

>> Prenota la cena nelle nostre sturtture “Gusto Experience”
e scopri dove dormire in Val Susa <<

In particolare troverete offerte speciali presso:

  • Accompagnare una cena romantica con un bicchiere di vino della Val Susa

Se avete pensato il menù perfetto per conquistare la vostra dolce metà, ecco che possiamo consigliarvi di abbinare i  piatti con i vini della Val Susa.

Qualche nostro consiglio…

Il Baratuciat è un vitigno autoctono della Valle di Susa, coltivato in particolare nei comuni di Almese e Chiomonte, è un’uva ad acino ellittico con la buccia di colore verde giallo, lo trovi da Giuliano Bosio.

Se preferite il rosso, sceglete il vino che si ottiene dal vitigno Avanà di colore Rosso rubino, un vino fresco e fruttato, dal profumo caratteristico, leggero di corpo, di breve durata.

Per brindare l’amore ecco lo spumante “Senza Sens” della cantina della Azienda Agricola Martina (in foto).

  • Relax e intimità passeggiando fino alla cascata di Novalesa

Lasciatevi tutto alle spalle: il traffico, il chiacchiericcio nei ristoranti e le folle di persone nei locali. Addentratevi nel sentiero dopo l’abbazia di Novalesa e arrivate con noi  fino a trovare le suggestive cascate di Novalesa.

Le splendide cascate sono quelle dei torrenti Claretto e Marderello, entrambi affluenti del Cenischia, che d’estate sono meta ambita per il torrentismo e d’inverno per l’arrampicata sul ghiaccio.

Una delle cascate più belle dal punto di vista paesaggistico è quella detta “Coda di Cavallo”, nei pressi dell’abbazia benedettina dei SS. Pietro e Andrea. Le pareti per l’arrampicata sono in genere di difficoltà non elevata, tranne nel caso del “Fungo magico”.

In queste foto romanticismo ne abbiamo?

  • Mano nella mano nella storia e nella cultura di Susa

Lo stesso turbinio di sentimenti che appartiene alle storie più vere, la stessa enfasi amorosa che contraddistingue gli amori più puri anche passeggiano in luoghi intrisi di cultura.

Se anche voi state vivendo un periodo così, vi suggeriamo di passare San Valentino facendo una passeggiata nel centro storico di SusaGioiello delle Alpi Cozie,  il fulcro dell’intera Valle che prende il nome proprio dalla città, la quale è capace di fare innamorare anche il turista più diffidente.

Il Castello della Contessa Adelaide e il Forte della Brunetta, la Torre del Parlamento e l’intero Borgo dei Nobili, che era abitato dalla nobiltà giunta a Susa al seguito dei Savoia, sono solo alcuni degli edifici storici della città.

Foto Arco di Augusto Ig di Dire Fare Mole

Museo-Diocesano-di-Arte-Sacra

Vi consigliamo una visita al museo tra i più importanti e significativi musei dell’arco Alpino che raccoglie ed espone collezioni d’arte datate tra il VI e il XIX sec: il Museo Diocesano di Arte Sacra a Susa

Situato presso la chiesa del Ponte custodisce l’espressione della religiosità della comunità valsusina e delle importanti committenze che transitarono in Valle di Susa. Tra le opere d’arte più note il Trittico del Rocciamelone, opera unica di manifattura fiamminga, venne portato in vetta al Rocciamelone nel 1358, in quella che è stata la prima ascesa alpinistica documentata nella storia.

È il museo principale che coordina il Sistema Museale Diocesano diffuso sul territorio valsusino che comprende San Giorio, Giaglione, Novalesa e Bardonecchia.

 

>> Scopri i musei in ValSusa <<

  • Vivere insieme la montagna della Val Susa

Fare attività all’aria aperta condividendo le proprie passioni sono fantastiche occasioni per passare del tempo insieme al proprio compagno.

Per questo vi consigliamo di scoprire la Val Susa facendo una delle tante esperienze outdoor proposte!

Foto di federico lomurno

 

Una terra amabile, una delle maggiori valli del Piemonte, che combina montagne con paesaggi di fondovalle, con borghi e città accoglienti e piene di fascino.

È una valle adatta a tutti e per tutti.

Nonostante sia conosciuta come destinazione invernale, la realtà è che la ValSusa, come la chiamiamo in Valle, non è solo neve e montagne, ma tanto altro.

Se non si vuole fare troppo sforzo, basta anche semplicemrnte guardare l’immensità del Rocciamelone, montagna simbolo della Valle.

Foto Ig di carlomarrasphotografer
  • Fare una romantica gita a cavallo tra i boschi di Mattie

Infine ecco un’esperienza che è simbolo del romanticismo, come una passeggiata a cavallo con gli istruttori del Mulino di Mattie con shooting fotografico in sella.

Un’ora di passeggiata / lezione a cavallo presso il centro e immersi nelle nostre montagne.

passeggiata a cavallo al mulino di Mattie

 

Dopo questi consigli non potrete che darmi ragione e aver un motivo in più per venire in Val Susa!

 

Foto di copertina di Matteo Busciolà da Instagram