Giro dell’Orsiera

CARATTERISTICHE

Difficoltà: E/EE
Dislivello: 1.673 m
Distanza: 55 km
Tempo di percorrenza: 6h 30m

Detagli e descrizione delle tappe:
www.parchialpicozie.it/giro-dell-orsiera

DESCRIZIONE

Il trekking del Giro dell’Orsiera circonda il massiccio dell’Orsiera-Rocciavrè nel parco naturale omonimo, ed offre ambienti straordinari, in un’alternanza di pascoli, pietraie, lariceti, faggete, oltre a paesaggi rocciosi e di grezza bellezza porta alla scoperta della natura incontaminata a due passi da Torino.
Il Giro dell’Orsiera è l’anello di congiunzione tra pianura e montagna: dall’alto delle cime e dei valichi si possono osservare Superga e Torino, la Rocca di Cavour e il Monviso, la pianura padana fino a Chivasso, e la vista corre anche verso ovest, alle cime francesi degli Écrins, della Vanoise, al lago del Moncenisio. Percorrere queste tappe significa anche imparare qualcosa della storia del luogo che attraversano: fortificazioni e antiche abbazie, incisioni rupestri, mulattiere selciate frutto del lavoro operoso dei pastori che salivano in alpeggio.
Nel silenzio del cammino sarà possibile incontrare la ricca e variegata fauna che popola il Parco Naturale Orsiera Rocciavrè: branchi di camosci, cervi, caprioli, cinghiali, mufloni, stambecchi, ma anche aquile reali, gipeti, gheppi, falchi pellegrini oltre a fagiani di monte.
Le tappe sono organizzate con partenza e arrivo dalla Borgata Molè del Comune di Coazze (Val Sangone) e prevedono il pernottamento nei Rifugi Balma (1.986 m), Selleries (2.035 m), Toesca (1.711 m), Amprimo (1.375 m), GEAT Val Gravio (1.376 m). Il trekking si presta naturalmente a essere organizzato in escursioni più brevi con partenze da accessi diversi ma altrettanto comodi: dalla località di Prà Catinat in Val Chisone o dal Comune di San Giorio in Val Susa raggiungendo la frazione Città o quella per la borgata Adret o, ancora dal Comune di Bussoleno, strada delle Sagnette

DETTAGLIO TAPPE

PRIMA TAPPA
Forno di Coazze – Rifugio della Balma per il sentiero n. 415
  • difficoltà: e
  • tempo di percorrenza: 3 ore
  • qualità della segnaletica: buona
  • qualità del sentiero: buona
  • quota di partenza: 1130 m.
  • quota massima raggiunta: 1986 m.
  • dislivello in salita: 856 m.
SECONDA TAPPA
Rifugio Balma – Rifugio Selleries per il Colle del Robinet (sentiero n. 415); lungo la Cresta Glantin ed il lago di Laus (sentiero n. 366); al Rifugio Selleries (sentiero n. 339/a)
  • difficoltà: ee
  • tempo di percorrenza:
  • qualità della segnaletica: buona
  • qualità del sentiero: buona
  • quota di partenza: 1.986 m.
  • quota massima raggiunta: 2.635 m. (al Colle del Robinet) / 2.681 m. (alla cima del Monte Robinet)
  • dislivello in salita: 649 m. (al Colle del Robinet) / 695 m. (alla cima del Monte Robinet)
  • dislivello in discesa: 612 m. (dal Colle del Robinet / 658 m. (dalla cima del Monte Robinet)
TERZA TAPPA
Rifugio Selleries – Rifugio Toesca per i sentieri n. 337 e n. 510
  • difficoltà: e
  • tempo di percorrenza: 5.00 ore / 6.00 ore
  • qualità della segnaletica: buona
  • qualità del sentiero: buona
  • quota di partenza: 2023 m.
  • quota massima raggiunta: 2586 m.
  • dislivello in salita: 563 m.
  • dislivello in discesa: 876 m.
QUARTA TAPPA
Rifugio Toesca – Rifugio Amprimo per i sentieri n. 519, n. 514 e 521 Sentiero dei Franchi
  • difficoltà: e
  • tempo di percorrenza: 5.00 ore / 6.00 ore
  • qualità della segnaletica: buona
  • qualità del sentiero: buona
  • quota di partenza: 1710 m.
  • quota massima raggiunta: 2268 m.
  • dislivello in salita: 558 m.
  • dislivello in discesa: 893 m.
QUINTA TAPPA
Rifugio Amprimo – Rifugio Valgravio per i sentieri n. 513, n. 513/A e 512 entrambi Sentiero dei Franchi
  • difficoltà: e
  • tempo di percorrenza: 5.00 ore / 6.00 ore
  • qualità della segnaletica: buona
  • qualità del sentiero: buona
  • quota di partenza: 1375 m.
  • quota massima raggiunta: 1376 m.
  • dislivello in salita: 304 m.
  • dislivello in discesa: 303 m.
SESTA TAPPA
Rifugio Valgravio – Forno di Coazze per i sentieri n. 522 e n. 524 entrambi Sentiero dei Franchi, 435, 445, 419, 415, 415/a
  • difficoltà: e
  • tempo di percorrenza: 5.00 ore / 6.00 ore
  • qualità della segnaletica: buona
  • qualità del sentiero: buona
  • quota di partenza: 1375 m.
  • quota massima raggiunta: 1800 m.
  • dislivello in salita: 673 m.
  • dislivello in discesa: 962 m.