Ciclovia Francigena della Val di Susa. Come procedono i lavori_

Abbiamo già ampliamente in precedenza parlato del grande impegno dell’Unione Montana Valle Susa per il progetto della Ciclovia Francigena e Bike area.

Ora i lavori sono iniziati per la costruzione della nuova Ciclovia Francigena della Val di Susa: i primi 34 chilometri collegheranno Alpignano, alle “porte” di Torino, a Vaie. A seguire il tratto fino al Moncenisio che s’inserisce nel maxi-percorso AIdA con arrivo a Trieste.

In percorso cicloturistico che attraversa la Valle Susa e rappresenta un importante snodo di collegamento con ciclovie più estese e strategiche in ’Italia.

I lavori iniziati a gennaio di realizzazione della Ciclovia Francigena della Val di Susa, partiono da Alpignano e si snoderanno in direzione ovest seguendo il versante destro della Dora. Il primo tratto, interessato dai lavori già iniziati, misura 34,20 chilometri di pista ciclabile tra Vaie e i confini di Alpignano e Trana, toccando i comuni di Chiusa di San Michele, Sant’Ambrogio di Torino, Avigliana e Caselette.

La ciclovia Francigena per unire natura, storia e cultura

Il percorso cicloturistico lungo la Via Francigena, nel territorio valsususino è stato studiato per correlarsi con il territorio Francese della maurienne, si è ipotizzato come punto di connessione la strada militare che dal lago Arpone porta nei pressi dello sbarramento del Moncenisio, per innestarsi in due grandi arterie ciclabili italiane: la VenTo (Venezia-Torino) di complessivi 680 chilometri, e l’AIdA (Alta Italia da Attraversare, da Trieste al Moncenisio) di oltre 900 chilometri. Inoltre sarà di congiunzione anche al percorso ciclabile del progetto di Corona Verde e Corona delle Delizie attorno alle residenze Sabaude, patrimonio UNESCO.

La ciclovia Francigena per unire natura, storia e cultura - Val Susa Turismo

Le prime foto dei lavori in corso…

Un po’ di cronostoria degli ultimi anni di attività ed eventi verso la ciclovia Francigena della Val di Susa una destinazione bike friendly!

  • Dicembre 2020 – I nuovi accompagnatori cicloturistici della Regione Piemonte si raccontano e aumentano le professionalità turistiche nel territorio della Valle di Susa.
  • Ottobre 2020 – 2° edizione Italian Bike Test Piemonte in Val Susa e incontro “amministrazioni pubbliche pedalano”
  • Settembre 2019 – La Val Susa scelta per Shimano steps – Italian Bike test!
  • 29-30 Giugno 2019 – Unione Montana Valle Susa ospite al Bike Festival in Maurienne nel 29 e 30 giugno 2019
    L’offerta #bikeexperience e l’unione Montana Valle Susa ospiti dalla 1° edizione del “Festival du Vélo Maurienne
  • Giugno 2019 – L’unione Montana Valle Susa entra nel consiglio di presidenza dell’Associazione Europea delle Vie Francigene
    Durante l’assemblea è stato raccontato il lavoro di rete da fare in Val di Susa, per i criteri e metodologia e la presentazione delle buone pratiche per il consolidamento della Via Francigena pedonale con le fasi di realizzazione della Ciclovia Francigena, seguendo i criteri per una buona accoglienza dei turisti.
  • Aprile 2019Continuano gli incontri per aumentare lo sviluppo turistico lungo la ciclovia Francigena
  • Aprile 2019 – Boom del cicloturismo in Italia: +41% in cinque anni. I dati emersi dal Bike Summit 2019 e dal il 1° rapporto Isnart Legambiente.
  • Marzo 2019 – Bikearea Valle Susa: facciamo rete: ambassador e servizi turistici
    Iniziano gli incontri sulla strategia di promozione della Valle di Susa come destinazione bike per condividere la strategia di promozione del territorio della Valle di Susa come destinazione bike, mettendo in valore le esperienze dei tanti appassionati biker valsusini. Gli obiettivi specifici sono la progettazione coordinata e l’infrastrutturazione della bikearea oltre alla comunicazione e promozione della bikearea e della Valle di Susa come destinazione turistica bike. La strategia di promozione dell’UMVS è principalmente su 2 livelli

    • promozione sportiva e sociale con gli ambassador, appassionati della Valle di Susa che la conoscono palmo a palmo e raccontano esperienze e avventure su due ruote o a piedi, per far conoscere la destinazione e creare engagement;
    • promozione dei servizi turistici in ambito bike e walk per vari target e prodotti turistici.Marzo 2019 – Bikearea Valle Susa: facciamo rete: ambassador e servizi turistici
  • Marzo 2019 – La Ciclovia Francigena in Val di Susa, dai progetti ai fatti e partecipazione con FIAB a CosmoBike
  • Novenbre 2018 – CicloVia Francigena, sono arrivati i finanziamenti dalla Regione!
  • 22 Settembre 2018 – La Maurienne con “Le plus grand domaine cyclable du monde ®” e la Bike Area Valle di Susa22 Settembre 2018 – Bicicletta senza frontiere: protocollo d’intesa tra Unione Montana Valle Susa e Haute Maurienne-Vanoise per i percorsi ciclabili.
    L’Unione Montana Valle Susa e la Communautè des Commune Haute Maurienne Vanoise con le Syndicat du Pays de Maurienne sabato 22 settembre 2018 hanno firmato un protocollo d’intesa sulla mobilità ciclabile tra i due territori, nell’ambito di un evento organizzato in collaborazione la delegazione FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus) dove è stata anche lanciata la ciclovia AIDA (Alta Italia Da Attraversare) con una bicistaffetta.
  • Gennaio 2018 – La Valsusa incontra la Maurienne
    L’Unione Montana Valle Susa ha incontrato la Maurienne: in rappresentanza dell’UMVS. Scopo del meeting condividere le linee strategiche sul tema outdoor, in particolare bicicletta e walking, sull’infrastrutturazione della bike area, della Ciclovia Francigena e il collegamento con il progetto francese di Ciclovia di Fondovalle, la carta di qualità degli operatori sul tema bike e walking, la possibilità di congiungere il percorso della Via Francigena al Colle del Moncenisio con il proseguimento del percorso Oltralpe.