Bei K3, gara di skyrunning in Valle di Susa sabato 27 luglio

Vertical BEI K3 2019 Val Susa Susa - Rocciamelone
Vertical BEI K3 2019 Val Susa Susa - Rocciamelone
Foto k3 – stephane candé

Sembrava non dovesse più svolgersi, invece, per la gioia degli appassionati ritorna la K3, gara di corsa in montagna/skyrunning da Susa alla vetta del Rocciamelone passando per Mompantero.

Quest’anno il nome esatto è “Bei K3” e la data in cui si svolge è sabato 27 luglio: 9,7 km di sola salita con ben 3030 m di dislivello positivo che portano a quota 3538 m, in cima al Rocciamelone, la montagna simbolo della Valle di Susa.

La rinacita del BEI K3

La gara ha rischiato di essere annullata e ha trovato un nuovo partner pieno di entusiasmo che permetterà all’ ASD Bikeadventures capitanata da Nico Valsesia di riproporre l’evento.

BEI è un’ azienda presente da 30 anni sul territorio italiano, che si occupa di progettazione, installazione e manutenzione di impianti e opere complesse, sarà main sponsor della gara che si chiamerà BEI K3.

Altre aziende come Mölnlycke, Studio Pieffe, Think Soluzioni Creative e Fondazione REB Onlus collaboreranno alla riuscita dell’evento.

La salita al Rocciamelone

Gli atleti affronteranno ben 3038 m di dislivello positivo in soli 9,7 km, con partenza in piazza Savoia a Susa e via effettivo al Santuario di Mompantero, affronteranno il mitico “pratone” dalle pendenze impossibili, transiteranno dal Rifugio Ca’ d’Asti e raggiungeranno la vetta del Rocciamelone a 3538 m di quota. Il BEI K3 è una gara unica al mondo, anche quest’anno farà parte del Vertical Kilometer World Circuit, circuito mondiale che prevede 8 gare in 8 nazioni diverse.

I protagonisti dello Skyrunning

Tra gli uomini che hanno preso il via in questi anni troviamo l’ecuadoriano Karl Egloff, l’americano Jason Schlarb, gli svizzeri Martin Anthamatten e Remi Bonnet, il francese François D’Haene, lo sloveno Nejc Kuhar, il sudafricano Ryan Sandes, il norvegese Stian Angermund-Vik, gli italiani Nadir Maguet, Marco Moletto e Philip Gotsch.

In campo femminile si sono cimentate sui pendii del Rocciamelone, la svizzera Vicky Kreuzer, le spagnole Laura Orgue Vila e Maite Maiora, le statunitensi Stevie Kremer e Rory Bosio, le francesi Corinne Favre e Axelle Mollaret, la neozelandese Anna Frost, tra le le italiane Camilla Magliano e l’alpinista Tamara Lunger. Martin Anthamatten è il detentore del record maschile con 1h58’53”, mentre il record femminile appartiene a Laura Orgue con 2h22’38”.

Il programma e info

RITIRO PETTORALI

Venerdì 26 e sabato 27 luglio 2019

Ritiro pettorale e kit di partecipazione presso l’Ufficio Turismo  Corso Inghilterra, 39, 10059 Susa, venerdì 26 luglio al pomeriggio dalle 16 alle 19 o dalle ore 6.00 alle ore 7.00 del 27 luglio 2019.

PRESENTAZIONE TOP

Venerdì 26 luglio ore 21
Presentazione e interviste atleti top in piazza IV Novembre(piazza del Sole) a Susa.

PARTENZA

Sabato 27 luglio 2019 piazza Savoia / Susa con i seguenti orari di partenza:

ore 7.30 partenza donne
ore 8.00 partenza uomini

PASTA PARTY

A partire dalle ore 12.30 sede A.I.B. Fraz. Marzano Grangia 7 – Mompantero

PREMIAZIONI

Ore 15.00 sede A.I.B. Fraz. Marzano Grangia 7 – Mompantero

L’evento è “Official Race of the 2019 Vertical World Circuit” e l’organizzazione è a cura dell’A.S.D. Bikeadventures.

Le iscrizioni chiuderanno sabato 27 luglio.

Infomazioni: info@vertikalk3.com.

Iscrizioni sul portale Endu https://shop.endu.net.