A Chiomonte, per la festa di San Sebastiano, il 20 gennaio si danza con la Puento

Chiomonte_Ballo della Puento

Chiomonte_Ballo della PuentoDomenica 20 gennaio a Chiomonte si celebra la festa patronale di San Sebastiano. La giornata si apre con la celebrazione della Messa alle 10.30 e a seguire la distribuzione del pane benedetto e il ballo della Puento in piazza della Chiesa.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14, la Puento, accompagnata dalla Fanfara Ana Valsusa, parte da Piazza Balp de Roche Brun. Percorrendo le vie del paese, a ogni fermata priori, priore e angioletti offrono cibo e bevande.
Dalle 21 serata di ballo liscio alla polisportiva “Amici di Chiomonte” con “Gli Amici della Notte”. Ingresso gratuito.

Ma cos’è la Puento? Si tratta di un’intelaiatura di legno alta circa tre metri e ricoperta da nastri donati dalle famiglie del paese, con una fascia bianca con su scritto “W San Sebastiano”.

I Priori e le Priore, accompagnati dalle note della banda musicale, portano la Puento in processione lungo le vie del paese. In alcune soste prestabilite, il fusto viene fatto roteare vorticosamente da due Priori e da due Priore.

I festeggiamenti proseguono durante il pomeriggio e, ogni volta che si giunge in prossimità della casa di uno dei Priori, il pubblico partecipa a un rinfresco.

Un tempo, i festeggiamenti duravano alcuni giorni e la Puento era preparata dall’inizio di gennaio, poiché ogni volta l’intelaiatura si smontava e rimontava, i nastri e i fiocchi cuciti e scuciti, mentre oggi avviene solo dopo anni.