Laghi

Avigliana-Lago

Laghi

Gli specchi d'acqua cristallina in Valle di Susa non mancano e, anzi, sono gioielli naturali che impreziosiscono il panorama, specialmente nei giorni di sole che si vedono brillare come diamanti purissimi.

All'inizio della Valle, s'incontrano i due Laghi di Avigliana, i più conosciuti della zona e accessibili a tutti poichè inseriti in un Parco Naturale facilmente raggiungibile con l'automobile. Sia sul Lago Grande che sul Piccolo è possibile praticare diversi sport acquatici, nel pieno rispetto della natura, immergersi per un bagno rinfrescante o semplicemente ammirare la fauna che abita le loro acque.

Uno dei must see è certamente il Lago del Moncenisio, totalmente in territorio francese anche se del bacino della Valle di Susa. Si può raggiungere in automobile, altrimenti attraverso il sentiero dell'escursione del Colle del Moncenisio, uno storico valico sul confine italofrancese che vanta una posizione strategica e panorami strepitosi.

Sempre lungo il confine con la Francia si trovano anche altri laghi di pertinenza della Valsusa, come il Lago Verde nei pressi del Thabor e il Lago di Rochemolles, entrambi situati sopra Bardonecchia, senza dimenticare il suggestivo Lago della Vecchia, a nord di Venaus e Chiomonte. Molto vicini al confine italofrancese anche i due Laghi di Ferrera Cenisio, non distanti da Novalesa e Bar Cenisio.

Nel comprensorio di San Giorio di Susa, si trovano le limpide acque del Lago Paradiso delle Rane, un nome davvero suggestivo così come i meravigliosi paesaggi che ne incorniciano le sponde.

Proseguendo verso ovest si incontrano ancora il Lago dell'Alpe Laune e il Lago Nero, entrambi sopra Oulx, e il francese Lago Gignoux, altrimenti conosciuto come Lago dei Sette Colori poichè in condizioni meteorologiche ottimali presenta le stesse sfumature colorate dell'arcobaleno.

Sarebbe impossibile elencare tutti i laghi presenti sul territorio valsusino, il consiglio è di scoprirli man mano tra un trekking e un'escursione in bicicletta, con l'ausilio di una cartina geografica e dei preziosi consigli e suggerimenti di chi questa Valle la conosce come le sue tasche.

Laghi di Avigliana

I Laghi di Avigliana sono due piccoli laghi di origine morenica e separati da uno stretto istmo, situati nel comune di Avigliana, al inizio della Valle di Susa. Vengono chiamati Lago Grande e Lago Piccolo, e sono il fulcro del Parco Naturale, che con più di 400 ettari ospita numerose specie di uccelli tra cui aironi cenerini, germani reali, folaghe, svassi e gallinelle d'acqua. L’area è un'apprezzata oasi naturalistica; sulle sue rive vi sono prati, una fascia di boschi e canneti, oltre alla vicina zona paludosa dei Mareschi. Il tutto conferisce ai Laghi d’Avigliana speciali incanto ed attrattiva. I Laghi sono ben strutturati, con dei sentieri, strutture informative, ecc.
Sicuramente merita l’ecomuseo della pesca e anche è di particolare interesse, sulle rive del lago, il Santuario della Madonna dei Laghi.
Molto piacevole percorrere a piedi il Sentiero della palude, che gode di un elevato interesse per la possibilità d’osservare la fauna poiché è sulla rotta delle avi migratorie quali: morette, moriglioni, alzavole, gallinelle d'acqua... Qui il silenzio regna incontrastato ed è rotto solamente dai "rumori" della natura. Il sentiero è tracciato ed è di facile percorrenza, per grandi e piccini.
Vengono inoltre organizzate visite guidate naturalistiche, promosse dall'Ente di Gestione delle aree protette delle Alpi Cozie.

Per saperne di più

www.parchialpicozie.it
segreteria.alpicozie@ruparpiemonte.it
Via Monte Pirchiriano 54, 10051, Avigliana
Tel 011.9313000
Apertura Centro Visite: dal lunedì al giovedì: 9.30 - 12.00 / 14.00 - 15.00 - venerdì: 9.30 - 12.00

Avigliana-Lago