Servizi

Accompagnamenti Naturalistici, Trekking Someggiati

Viaggiare, osservare, scoprire, condividere... a tutto questo - e non solo - facciamo riferimento per tentare di spiegare in sintesi da cosa nasce l'avventura de LA COMPAGNIA DELL'ASINELLO – LA VALSUS'ANES (per i francofoni) sezione someggiata della 3VALLI Ambiente&Sviluppo Srl.
In estate, se visitate la Valle di Susa a piedi, il trasporto dei vostri bagagli può avvenire in modo ecologico poiché sono i nostri asini ad effettuarlo (gestiti dalla guida), permettendo in questo modo al gruppo di essere alleggerito negli spostamenti, e di poter avere a disposizione i propri bagagli durante tutto il corso della giornata di camminata.

Mario e Chiara, guide ambientali ed escursionistiche vi accompagneranno lungo i sentieri del Parco Orsiera-Rocciavré, tra la bassa e media Valle di Susa, seguendo il Sentiero dei Franchi o il Giro dell'Orsiera. I veri protagonisti sono Rodolfo, Elvira e Pippo splendidi asinelli ciascuno con il loro carattere dolce e calmo per intraprendere un viaggio insolito: bisogna però ricordare che la capacità di carico di un asino non è illimitata sia per quanto riguarda il peso, sia per quanto riguarda il volume, ma la Compgnia dell’asinello sarà pronta ad assistervi.

Chiara
Mario

Guide Parchi Alpi Cozie

Contatti:
Società 3Valli Ambiente&Sviluppo Srl
via Massimo D'Azeglio, 16
10053 Bussoleno (TO)

Ente di Gestione Parchi Alpi Cozie
Via Fransuà Fontan, 1
10050 Salbertrand (TO)

Tel: +39 320.4257106

Sito web: www.parchialpicozie.it

Email: guide.parco.orsiera@ruparpiemonte.it

Orari d’apertura: tutti i giorni
Stagionalità: tutto l'anno

Servizi che si offrono: accompagnamenti per scuole, turistici, trekking someggiati, osservazioni faunistiche

Viaggiare In Val Susa Con Gli Asini

Caratteristica comune a tutte le proposte è di poter raggiungere il luogo di partenza dei trekking in treno o con mezzi pubblici;
Possibilità di arrivare il giorno precedente, o fermarsi la sera dell'ultimo giorno per la presenza di B&B o Alberghi sul luogo

PUNTI DI FORZA
La presenza di Aree Protette e un Ambiente Naturale di forte fascino;
La presenza di ambienti diversi, ricchi di una flora variegata e popolati da una moltitudine di animali;
Un basso impatto ambientale grazie al trasporto del materiale con animali e non mezzi motorizzati;
La prossimità di Torino;
La presenza di Monumenti Storici unici;
La più alta strada militare d'Europa;
La buona tavola.

I Parchi Naturali della Valle Di Susa

Una proposta di trekking attraverso i Parchi Naturali della Valle di Susa - 9 giorni, 4 notti

Un trekking attraverso 3 Aree Protette del Nord Italia, in compagnia degli asini: un modo molto naturale di viaggiare poiché combina l'escursionismo con la relazione con gli animali!

Grazie ad una frequentazione molto bassa il territorio attraversato permette di trovare la pienezza di un'escursione in montagna: silenzio e panorami.
Nonostante la distanza molto ravvicinata della città di Torino il territorio è moderatamente visitato e offre agli escursionisti la possibilità di ammirare una fauna variegata: marmotte, aquile reali, camosci, mufloni, stambecchi, cervi, galli forcelli e lupi!

Inoltre, per i buongustai e gli amanti della cultura: formaggi tipici, villaggi tipici addossati sulle pendici della montagna, una Certosa fondata nel XIII secolo, e la più grande fortezza delle Alpi. Ancora: la più famosa strada militare delle Alpi Occidentali ed è la via militare più alta d'Europa, raggiungendo i 2550 m presso la Testa dell'Assietta.

Infine, il monumento simbolo della Regione Piemonte, nonché il luogo di ispirazione dello scrittore Umberto Eco per il suo bestseller Il nome della Rosa, la Sacra di San Michele. Un'antichissima abbazia costruita tra il 983 e il 987 in cima al Monte Pirchiriano, a 40 km da Torino. Dalla cima dei bastioni, il panorama sulla valle di Susa fino alla capitale del Piemonte è mozzafiato.

PROGRAMMA

A chi è rivolto il trekking

Questa formula d'accompagnamento è rivolta agli escursionisti esperti in cerca di curiosità e appassionati alla conoscenza dei luoghi, alle famiglie alla ricerca di una vacanza rilassante e istruttiva, a tutte le persone alla ricerca di bei momenti da condividere con una guida locale.

La Via Francigena Della Media Valle Di Susa

dalla Sacra di San Michele alla Certosa di Monte Benedetto per giungere al Convento di San Francesco di Susa

La proposta di trekking sulla Via Francigena della Media Valle di Susa - 5 giorni, 4 notti

Il percorso si snoda su una delle due storiche varianti della Via Francigena che, a partire dal Moncenisio e dal Monginevro portano il pellegrino verso il fondovalle, sino alle porte di Torino e viceversa: ai molti pellegrini ed escursionisti che attraversano la Via Francigena in Valle di Susa è offerta l'opportunità di riassaporare l'anima di questa terra e di ricostruire, attraverso un turismo dolce che rinfranchi lo spirito, la mente e il corpo, un mosaico culturale unico. I nostri fidati compagni di viaggio saranno gli asini: aspetteranno se qualcuno rimane indietro, parteciperanno alle chiacchiere e alle discussioni, raglieranno per salutare o se si sentiranno trascurati. Per molti potrà essere una rara occasione per avvicinare questi animali che dimostrano una stupefacente familiarità con l’uomo (soprattutto con i bambini) oltre che una intelligenza e una sensibilità insospettata.

Una via maestra percorsa in passato da migliaia di fedeli che dall’Europa si recavano in pellegrinaggio a Roma, cuore della cristianità.
Oggi, gli itinerari francigeni in Piemonte sono suggestivi cammini di fede ma anche percorsi adatti a tutti.
Pellegrini e uomini di Chiesa, eserciti e mercanti, hanno varcato il Monginevro o il Moncenisio fin dall’antichità. Un'opportunità speciale per integrare la conoscenza del territorio legata alle specialità gastronomiche della tradizione.
Il tratto valsusino della Via Francigena ha tra l'altro da poco ricevuto la certificazione ufficiale da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

PROGRAMMA

A chi è rivolto il trekking

Questa formula d'accompagnamento è rivolta a tutti gli escursionisti che non si ritengono degli esperti dell'outdoor ma anche agli escursionisti esperti in cerca di curiosità e appassionati alla conoscenza dei luoghi, alle famiglie alla ricerca di una vacanza rilassante e istruttiva, a tutte le persone alla ricerca di bei momenti da condividere con una guida locale.

Il Giro dell'Orsiera con gli Asini

Una bellissima esperienza di viaggio in un territorio selvaggio a pochi chilometri da Torino – 6 giorni, 5 notti

Osservati da Torino e dalla sua cintura, i monti del Parco Naturale Orsiera Rocciavré infondono un’ingannevole impressione di “portata di mano”. Lo strumento giusto per apprezzarne la dimensione non è però lo sguardo ma i passi: solo il camminare svela il “raggiro”, permettendo di scoprire che i suoi valloni non sono semplici rughe sull’orizzonte ma occasioni di viaggio. Inattese e impensabili.

Il percorso proposto si svolge principalmente all'interno dei confini del Parco Naturale Regionale Orsiera-Rocciavré ricalcando per buona parte i sentieri che sono stati recentemente segnalati come GO – Giro dell'Orsiera. Non tutti questi sentieri sono però percorribili dagli asini, dunque si è dovuto optare a volte per altre vie.
Come punti d’appoggio saranno utilizzati i rifugi, ma non solo: infatti si prevedono pernottamenti in strutture più semplici, non gestite, ma di indiscusso fascino come i bivacchi in quota. Questo vuol dire che i partecipanti in queste occasioni dovranno anche cucinarsi la cena e prepararsi la colazione. Da un punto di vista logistico questo impegna maggiormente l’organizzazione che dovrà prevedere di portarsi tutto il necessario per i pernottamenti presso i bivacchi, ma crediamo che accresca maggiormente l’avventura del viaggio.

PROGRAMMA

A chi è rivolto il trekking

Questa formula d'accompagnamento è rivolta agli escursionisti esperti in cerca di curiosità e appassionati alla conoscenza dei luoghi, alle famiglie alla ricerca di una vacanza rilassante e istruttiva, a tutte le persone alla ricerca di bei momenti da condividere con una guida locale.

La Via Francigena Della Media Valle Di Susa

Salita alla Sacra di San Michele in giornata

Monumento simbolo della Regione Piemonte e luogo che ha ispirato lo scrittore Umberto Eco per il suo racconto più noto: Il nome della Rosa. La Sacra di San Michele, abbazia costruita tra il 983 e il 987 sulla cima del monte Pirchiriano, a soli 40 km da Torino, permette a chi vi giunge di ammirare il capoluogo piemontese e un panorama mozzafiato della Val di Susa.

Dedicata al culto dell’Arcangelo Michele, traghettatore di Anime, difensore del popolo cristiano, la Sacra di San Michele s’inserisce all’interno di una via di pellegrinaggio lunga oltre 2000km che collega idealmente secondo una linea retta le Mont Saint-Michel, in Francia, a Monte Sant’Angelo, in Puglia.
La Storia, il valore spirituale e la Natura che la circonda rendono la Sacra una meta di richiamo per visitatori da tutta Europa:pellegrini, ma anche sportivi e amanti della cultura.

Una proposta da viversi in giornata, accompagnati dagli asini giungeremo alla Sacra di San Michele tramite un'antica mulattiera. Il ritorno si snoderà su un tracciato diverso per ammirare amene borgate sul Sentiero dei Franchi.

PROGRAMMA

A chi è rivolto il trekking

Questa formula d'accompagnamento è rivolta a tutti gli escursionisti che non si ritengono degli esperti dell'outdoor ma anche agli escursionisti esperti in cerca di curiosità e appassionati alla conoscenza dei luoghi, alle famiglie alla ricerca di una vacanza rilassante e istruttiva, a tutte le persone alla ricerca di bei momenti da condividere con una guida locale.